PROSSIMAMENTE
Un film di Robin Lutz. Con Robin Lutz, Marijnke de Jong.
Titolo originale id.. Documentario, durata 81 min, colore - Olanda, 2019 - Feltrinelli, Wanted Cinema.

Escher – Viaggio nell’infinito, film diretto da Robin Lutz, è un documentario sulla vita e l’arte dell’incisore e grafico olandese Maurits Cornelis Escher, ma in particolare sul suo rapporto con l’infinito, tema centrale di moltissime sue opere. Tra costruzioni geometricamente impossibili, squilibri del piano e mutazioni dello spazio, spicca l’esplorazione dell’infinito, che per l’artista rappresenta un vero e proprio viaggio.
Affascinato dal vuoto cosmico che si cela al di là delle stelle, dove non esiste il concetto di spazio, Escher prova a cogliere le diverse dimensioni dell’infinito. E lo fa con composizioni dai motivi ripetitivi, che convergono verso un centro, riducendosi o espandendosi all’infinito. Anche i cerchi concentrici sono d’aiuto all’incisore per esprimere questo concetto che tanto gli è caro e che lo perseguita. Sono cerchi in cui la distanza tra l’uno e l’altro diminuisce fino a formare una spirale logaritmica; nonostante Escher non fosse a conoscenza di questa nozione matematica, ne è stato ugualmente attratto per l’idea di vortice infinito che essa esprime.
Un uomo che ha reso la definizione di universo infinito nella sua opera, riuscendo a rappresentarlo in una costruzione che cattura l’occhio umano e lo trasporta in un viaggio onirico. Un uomo geniale, un artista (dell’)infinito.